Inaugurata la restaurata Biblioteca del Quirinale

Roma – Si è svolta oggi al Palazzo del Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, la cerimonia di inaugurazione della rinnovata sede della Biblioteca.

Era presente il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta. Dopo gli interventi del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Donato Marra, del Capo del Servizio Biblioteca, Lucrezia Ruggi d’Aragona e del Presidente Onorario dell’Accademia della Crusca, Francesco Sabatini, il Presidente ha rivolto un saluto augurale.

Nel corso della cerimonia i Presidenti dell’Accademia della Crusca, Nicoletta Maraschio, e della Deputazione di Storia Patria per gli Abruzzi, Walter Capezzali, hanno donato al Presidente Napolitano alcune opere frutto delle rispettive attività.

Il Capo dello Stato nel suo intervento ha affermato che tra gli obiettivi essenziali della nuova gestione della Biblioteca “c’è quello di valorizzare e di rendere fruibile il patrimonio librario già accumulato nel corso del tempo, a partire addirittura dai fondi antichi, anche dal lascito dei regnanti Savoia e in modo particolare dando attenzione al ruolo svolto dalla Regina Margherita, e il patrimonio accumulato dai miei predecessori nel periodo della loro presidenza”.

C’è “l’esigenza di guardare al necessario accrescimento ulteriore della Biblioteca” che deve essere “però un accrescimento selettivo e mirato: abbiamo bisogno – ha sottolineato il Presidente Napolitano – di una biblioteca che si aggiorni via via, si arricchisca ma che sia strettamente funzionale e mirata allo svolgimento del ruolo proprio dell’istituzione Presidenza della Repubblica”.