Tribunali: sedi distaccate per Ariano e Sant’Angelo

Ariano Irpino- Per i tribunali minori è prevista una soluzione, quella di essere trasformati in sedi distaccate. La proposta è emersa durante l’incontro romano col ministro della Giustizia, Paola Severino, e il vice presidente della Commissione Giustizia del Senato, Roberto Centaro. Una decisione alla fine ponderata che non va a penalizzare i territori interessati. Ariano dovrebbe diventare sede distaccata di Benevento mentre Sant’Angelo di Avellino. L’obiettivo è quello di scongiurare l’eliminazione degli uffici giudiziari esistenti nelle aree interne. Partita ancora aperta ma al momento c’è stato un ripensamento in merito che fa ben sperare. E poi il criterio dell’economicità avanzato fino ad oggi non ha retto perché è stato dimostrato che il risparmio per le casse dello Stato sarebbe nullo. Non solo. Sia ad Ariano che a Sant’Angelo dei Lombardi ci sono due case circondariali, dunque, in caso di soppressione dei tribunali bisogna prendere in considerazione le spese per il trasferimento dei detenuti in attesa di giudizio presso altri tribunali. Insomma, viene messa di conseguenza in discussione pure la sopravvivenza dei due penitenziari.

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.