Rapinata la posta a Montefusco

Montefusco- Sembrava di essere in qualche film di camorra: a bordo di una moto e con il volto coperto dal casco integrale, una coppia di rapinatori-centauri ha atteso l’arrivo dell’impiegato delle poste di Montefusco, lo hanno minacciato e malmenato e si sono fatti aprire la cassaforte portando via l’incasso. Il direttore, sotto choc, ha poi dato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri della locale stazione dislocata però da qualche mese nella caserma di Dentecane insieme con i colleghi della Compagnia di Mirabella Eclano. Il bottino trafugato si aggira sui ventimila euro.