Rastelli:”Mi aspettavo una partita diversa”

Avellino-Dopo l’inaspettato pareggio al termine dei 90 minuti e la vittoria ai supplementari di ieri sera contro l’Arzanese, il tecnico dei lupi Rastelli non è contento e dice: “Mi aspettavo una partita diversa, per tanti era un’occasione per mettersi in mostra. Avevo detto loro che era per me un test probante, dove cercavo indicazioni. Abbiamo fatto delle buone cose nel primo tempo, poi però sono stati sbagliati troppo passaggi. Siamo riusciti a trovare due gol con un difensore Fabbro. Mi spiace solo che si sia dovuto giocare per 120’ ed è stato uno sforzo in più in vista di Frosinone”. Ed ora prossimo step di Coppa il derby contro il Benevento:“E’ una partita affascinante, ma ci penseremo a tempo debito”  e sul modulo scelto, il 4-3-1-2 e Fabbro goleador afferma:“Volevo vedere il centrocampo a tre per sfruttare meglio le caratteristiche dei centrocampisti a disposizione, così come Eric dietro le punte. Con la sua velocità poteva far male; Alessandro quando sta bene di testa le fatiche vanno via subito. E’ un ragazzo straordinario ha fatto un ritiro eccezionale”.