Alto Calore: i sindaci Pd chiedono le dimissioni del cda

AVELLINO- “Le gravi vicende che hanno riguardato le fatturazioni ai comuni sulla manutenzione delle reti idriche e il mancato pagamento delle somme riscosse dai cittadini utenti su fognatura e depurazione hanno determinato fortissimi contrasti con i comuni azionisti e gravi rischi per il futuro della società. A tal fine i sindaci azionisti hanno depositato una mozione di convocazione dell’assemblea dell’Alto Calore Servizi spa, con proposta di revoca degli attuali consiglieri di amministrazione”. Queste le dichiarazioni del capogruppo dei sindaci Pd nell’Alto Calore, Valentino Tropeano.