Viespoli: tra me e Mastella nessuna querelle

Benevento- Mentre in Irpinia e nel Sannio sul riordino delle due Province infuriano le polemiche, prende sempre più corpo la notizia di una “contesa” tra il sen. Viespoli e l’on.le Mastella.

In questa direzione arriva la precisazione del senatore sannita che, in questo modo, ha deciso di mettere un punto alle voci che si sono sollevate sull’argomento nelle ultime ore.

Da tempo – ricorda il senatore di Coesione Nazionale – sostengo la reciproca utilità per Benevento e Avellino di una provincia delle aree interne della Campania. Non mi pare che altri abbiano mai manifestato questa opinione. Aggiungo che il criterio per l’individuazione del capoluogo è conseguenza del confronto parlamentare e dell’azione emendativa in sede di conversione in legge del Decreto sulla spending review al Senato della Repubblica. Sicché  seppure non si vuol far riferimento ai fatti, almeno si utilizzi la logica. Tra me e l’on Mastella non c’è alcuna querelle, semplicemente perché non ci può essere.  Mi auguro – conclude Viespoli – che l’informazione contribuisca ad elevare il tono e la qualità del confronto, rispetto a un questione di tale rilievo per il futuro e lo sviluppo, da non poter essere ridotta a schermaglie polemiche, propagandistiche, campanilistiche o, peggio ancora, gossippare”.