Una buca da 3 punti fa perdere il primato all’Avellino

Roma – Partita persa alla Paganese e vinta al Latina per la buca che si è creata in campo durante la gara Paganese-Latina (al momento dell’interruzione il risultato era di 0:0). Lo ha deciso il giudice sportivo di Lega Pro dopo il ricorso presentato dalla squadra allenata da Pecchia. Con questi tre punti la squadra laziale torna in vetta alla classifica del girone B scavalcando di un punto l’Avellino. Una sentenza che ha dell’incredibile anche se appare scontato il ricorso da parte della Società campana.

pa_banner

Dopo le decisioni del giudice sportivo la Carrarese, che domenica giocherà contro l’Avellino, dovrà rinunciare all’esperto difensore Anzalone.

AMMENDE: € 5.000,00 PRATO SPA perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni e facevano esplodere alcuni petardi, senza conseguenze; gli stessi durante la gara lanciavano in direzione di un assistente arbitrale diversi oggetti, senza colpire e numerosissimi sputi che lo raggiungevano in più parti del corpo; perchè alcuni sostenitori posizionati nella tribuna rivolgevano al Commissario della Can Pro reiterate frasi offensive e minacciose, costringendolo dapprima a spostarsi in altra parte della tribuna e successivamente ad abbandonare lo stadio con la protezione della forza pubblica. € 2.000,00 PAGANESE CALCIO 1926 SRL perché propri sostenitori, al termine della gara, lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta semipiena che sfiorava la testa di un calciatore della squadra avversaria. € 1.500,00 ANDRIA BAT S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni e facevano esplodere diversi petardi di notevole potenza, senza conseguenze. € 1.500,00 CARRARESE CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco alcune bottigliette e lattine, senza conseguenze; per indebita presenza nel recinto di gioco di persona non identificata, ma riconducibile alla società, che al termine della gara rivolgeva alla terna arbitrale ed ai calciatori della squadra avversaria e che rientravano negli spogliatoi, reiterate frasi offensive. € 1.000,00 NOCERINA S.R.L. perché propri sostenitori, in campo avverso, introducevano e accendevano nel proprio settore un fumogeno e facevano esplodere tre petardi di notevole potenza, senza conseguenze. € 500,00 BENEVENTO CALCIO S.P.A. perché propri sostenitori, durante la gara, lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta d’acqua semipiena, senza conseguenze. € 400,00 LATINA CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori introducevano nel proprio settore due fumogeni e facevano esplodere un petardo, senza conseguenze.

DIRIGENTI: INIBIZIONE FINO AL 31 DICEMBRE 2013 E AMMENDA € 5.000,00: TOCCAFONDI PAOLO (PRATO SPA) per comportamento gravemente e reiteratamente offensivo e minaccioso nei confronti del Commissario della Can Pro, posizionato in tribuna nelle sue adiacenze; dopo aver cambiato posto veniva nuovamente raggiunto dal medesimo Toccafondi Paolo che reiterava ingiurie e minacce e provocava il medesimo comportamento anche da parte di altri tifosi presenti in tribuna; tali riprovevoli comportamenti costringevano il Commissario della Can Pro ad abbandonare lo Stadio scortato dalle forze dell’ordine, impedendogli di svolgere le sue mansioni nel dopo partita (inibizione in aggiunta alla precedente con scadenza 30.6.2013, r. O.T. Can Pro).

INIBIZIONE FINO AL 15 GENNAIO 2013: DICORATO FRANCESCO (BARLETTA CALCIO S.R.L.) per atteggiamento irriguardoso verso la terna arbitrale durante la gara (espulso, r.A.A.). POLI PAOLO (PRATO SPA) per atteggiamento irriguardoso verso la terna arbitrale al termine della gara (r.A.A., espulso).

ALLENATORI: SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE: GRASSADONIA GIANLUCA (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per comportamento reiteratamente offensivo verso l’arbitro ed un assistente arbitrale durante la gara (r.A.A., espulso).

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: CRISCUOLO VINCENZO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per aver colpito con tre manate al viso un calciatore della squadra avversaria che recuperava il pallone nei pressi della panchina (espulso, allenatore in seconda). PANE ALESSANDRO (PISA 1909 S.S.AR.L.) per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara (r.A.A.).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA: TURI STEFANO (CARRARESE CALCIO S.R.L.) per atteggiamento irriguardoso verso l’arbitro durante la gara (r.A.A., espulso, allenatore in seconda).

CALCIATORI ESPULSI: SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA: MAZZARANI FRANCESCO (BARLETTA CALCIO S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco. BRIGANTI MARCO (GUBBIO 1910 S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo. DE AGOSTINI MICHELE (PRATO SPA) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE: ANZALONE FABRIZIO (CARRARESE CALCIO S.R.L.) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario. ANDELKOVIC MILAN (NOCERINA S.R.L.) per condotta scorretta verso un avversario e per simulazione di fallo. CARMINATI SIMONE (PRATO SPA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI: SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (VIII INFR): DEGIOSA ROBERTO (LATINA CALCIO S.R.L.) SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (IV INFR): DEZI JACOPO (BARLETTA CALCIO S.R.L.) SIGNORINI ANDREA (BENEVENTO CALCIO S.P.A.) GORI MIRKO (FROSINONE CALCIO S.R.L.) GUERRI SIMONE (GUBBIO 1910 S.R.L.) BRUNO ALESSANDRO (NOCERINA S.R.L.) NEGRO MAIKOL FRANCESC (NOCERINA S.R.L.) DI TACCHIO FRANCESCO (PERUGIA CALCIO S.R.L.) MINGAZZINI NICOLA (PISA 1909 S.S.AR.L.)

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.