Berlusconi: In tv con Bersani. Ma il Pd: Il Cavaliere non è il candidato.

ROMA – La corsa la fa sul Pd. Silvio Berlusconi gioca infatti ad escludere il Terzo Polo, cercando sottrarre a quest’ultimo credibilità agli occhi degli elettori. Dopo aver accettato di partecipare ad un confronto con Bersani e con il presidente del Consiglio uscente, infatti, il Cavaliere ha cambiato idea, cosa che ultimamente gli riesce piuttosto bene. “Tutte le tv – ha affermato Berlusconi – mi stanno chiedendo di incrociare la spada con gli altri leader. Ma sono tantissimi e ne verrebbe fuori una gran confusione. Il nostro avversario è il Pd. Io sarei felicissimo di andare in tv con il suo leader Bersani per far conoscere agli italiani i nostri programmi”. Insomma, un bel modo, neanche troppo velato, per far capire che Monti non è per niente considerato nella corsa a Palazzo Chigi. D’altronde, se è vero che Berlusconi basa da sempre ogni sua mossa sui sondaggi, si può a questo punto ben capire che il peso elettorale del Professore sia tutt’altro che influente. L’obiettivo – evidente come il sole – che il Cavaliere rincorre è quello di oscurare il più possibile la figura di Monti e lo schieramento che rappresenta, in modo tale da polarizzare il confronto/scontro e renderlo esclusivo appannaggio dei due partiti che nel 2008, da soli, hanno racimolato quasi i  tre quarti del totale dei voti. Tuttavia, il Partito democratico sembra non voler accontentare le desiderata di Berlusconi. “Non è Berlusconi a decidere con chi fare i confronti – hanno risposto da via Sant’Andrea delle Fratte – e comunque Bersani farà il confronto tv solo con i candidati premier. Berlusconi lo è?”. Ufficialmente, infatti, il Cavaliere ha ritirato la propria candidatura per favorire l’accordo con la Lega Nord. Tuttavia, la campagna elettorale la sta conducendo lui, ed è forse anche per evitare “disguidi” di questo genere che nel simbolo del Pdl, depositato stamattina, compare la scritta “Berlusconi presidente”.

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.