Uova contro Monti. Il Presidente del Consiglio contestato nelle zone del terremoto

Mirandola – “Sono venuto per rendermi conto di persona dei danni, gravi e che riguardano il tessuto produttivo di una terra così intraprendente e che dobbiamo aiutare a tornare produttiva al più presto“. Sono state queste le prime parole di Monti che si è recato in Emilia nelle zone più colpite dal sisma.

pa_banner

Parole che evidentemente non sono piaciute ai terremotati del modenese, in particolare a quelli di Concordia e Mirandola entrambe colpite dal sisma dello scorso maggio, che hanno duramente contestato il Presidente del Consiglio.

A Concordia un gruppo di cittadini presenti alla visita del premier gli ha urlato a gran voce  “Buffone, fatti vedere dai cittadini, vergogna, vergogna, sei qui solo per la campagna elettorale”. Da alcuni contestatori sono partite anche della uova, una delle quali ha colpito il sindaco di Camposanto, Antonella Baldini. Due i gruppi di contestatori a Mirandola, uno di esponenti del comitato Sisma.12, l’altro di un centinaio di persone tra i quali i consiglieri comunali Pdl con bandiere del partito.