Una strana giornata all’insegna dei “superMario”

pa_banner

ROMA – Non c’è dubbio. Quella di ieri è stata proprio la giornata dei “SuperMario”.

Il primo che segna un eurogol e concretizza l’incredibile rimonta contro il forte Brasile che alla fine del primo tempo conduceva sugli azzurri 2 a 0.

Il secondo che con un clamoroso voltafaccia, sconfessa uno dei suoi Ministri e rispedisce in India i due marò, in questo valzer che dura da mesi durante i quali tutti sembrano giocare con i sentimenti dei due militari e delle loro famiglie. Roba da dimissioni immediate del ministro degli Esteri e della Difesa, che intanto rimangono ben saldi al loro posto in attesa di un nuovo governo.

Sia per il primo che per il secondo un solo grido: W l’Italia.

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.