Pneumatici per auto e moto guida alle migliori offerte online | di Francesco Valente

Oggi chi vuole risparmiare sull’acquisto dei nuovi pneumatici per la propria auto o per la propria moto, ha diverse strade di fronte a sé. C’è la strada degli pneumatici rigenerati, ovvero vecchie gomme non andate al macero in discarica, ma riutilizzate attraverso la sovrapposizione di un nuovo strato di battistrada. Le performance di questi pneumatici sono in genere non comparabili a quelle degli pneumatici nuovi ma il prezzo è leggermente inferiore.

pa_banner

Così come sono minori le performances ed i costi degli pneumatici acquistati presso gli ipermercati, nuova tendenza del momento: le marche sono le solite note, ma spesso hanno problemi dovuti ad una conservazione errata all’interno degli scaffali dei centri commerciali. Inoltre molto spesso l’anno di produzione non è molto recente e questo agisce negativamente sull’elasticità del pneumatico.

Chi invece vuole dare un taglio ai costi, senza assolutamente rinunciare a nemmeno una minima parte di qualità, né ai grandi marchi che sono una maggior garanzia di sicurezza, deve cercare online: consultare ad esempio siti come www.offerte-pneumatici.it/ può esservi utile per districarvi nelle numerose offerte che il web propone, e scegliere la proposta più conveniente alle vostre esigenze.

In internet sono in vendita ormai da anni tutte le principali tipologie di pneumatici, sia per auto che moto. Se ne trovano di qualsiasi grande marca: da Continental, a Michelin, ai pneumatici Bridgestone; di tutte le misure e di tutte le tipologie (da strada, da pista o fuoristrada) e per tutte le stagioni (estivi, invernali e misti).

Se sulla qualità non ci sono differenze di sorta rispetto agli pneumatici acquistati presso i classici centri di ricambio, diverso è il discorso per quello che riguarda il prezzo. Di solito acquistando online i pneumatici per un automobile o per una moto, si riescono a saltare diversi “step” della filiera di distribuzione di questi ricambi. Questo ovviamente ha un effetto benefico sul prezzo che risulta essere decurtato di un 20% circa rispetto a quello praticato dai rivenditori tradizionali.

Francesco Valente