New York si tinge di tricolore! A tavola con i vini della cantina Di meo

NEW YORK – Nella sfolgorante cornice del Sunshine Theatre, nel cuore di Manhattan, lo scorso 11 aprile si è tenuta la serata conclusiva del Soho Film Festival con la presentazione del cortometraggio “Uncomfortable Silence” del regista Gabriele Altobelli; in programma anche la proiezione del docu-film del regista Joseph Rezwin sull’attore Ben Gazzarra, a cui era dedicato l’evento.

pa_banner

L’after-party, tutto “italiano”, si è tenuto al Libation organizzato con la collaborazione e la consulenza di Italia’s got Events, duo creativo abruzzese, che fa dell’italianità e della qualità delle tipicità locali, il leit motiv di tutti gli eventi organizzati. Sempre in ambito internazionale e sempre esclusivissimi.

Grande successo di pubblico ha riscosso l’avvenimento con la presenza di numerose socialite e VIP. La supervisione del pluripremiato chef veneziano Andrea Zanin, ha reso il raffinato buffet di appetizer, un’esperienza unica di gusto che ha visto protagoniste le tipicità locali italiane, selezionate dallo chef stesso, tra cui le paste all’uovo del pastificio De Carlonis di Campofilone (Fermo) e gli ottimi vini campani della cantina Di Meo.

Abbiamo parlato con lo chef Zanin:

“ Ho creato delle piccole armonie di gusto per soddisfare anche i palati più esigenti; per questo evento ho personalmente svolto la ricerca delle materie prime e credo di aver individuato alcune tra le realtà più interessanti dal punto di vista qualitativo. Ho da poco iniziato una nuova esperienza professionale come chef del ristorante dell’hotel Maison Moschino di Milano e credo proprio che continuerò la collaborazione con queste aziende che in comune con me hanno la passione per quello che fanno”.

Alla memoria del grande attore Ben Gazzarra è stato tributa una speciale menzione del prestigioso Premio Capestrano. Si tratta della sezione “Mino Reitano” che fregia personalità che hanno incarnato, ai più alti vertici, l’italianità in ambito internazionale e il premio sarà offerto

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.