Benevento, Area Unesco: ritorna la postazione di Polizia Municipale a Palazzo Paolo V

Stamattina è stato inaugurato il nuovo posto di Polizia Municipale a Palazzo Paolo V, per il controllo della Buffer Zone Unesco. Il servizio prevede, appunto, la sorveglianza dell’area Unesco da parte dei vigili urbani, che svolgeranno durante i fine settimana l’incarico che gli è stato affidato, anche grazie all’aiuto di biciclette a pedalata assistita.

 All’inaugurazione sono intervenuti il comandante del Corpo di Polizia Municipale Giuseppe Moschella, il consigliere delegato alla Polizia Municipale, Giuseppe Zollo, il sindaco Fausto Pepe e l’assessore alla cultura, Raffaele Del Vecchio, il quale nel suo intervento, ha ribadito come: “ Bisogna avere uno spiccato senso civico e una condotta migliore rispetto a quella attuale, se davvero si vuole far crescere il turismo e l’accoglienza di Benevento. Ogni cittadino deve dare il proprio contributo e fare in modo che i turisti possano entrare davvero in contatto con la città. E’ necessaria una maggiore responsabilità e interesse civico, e con il ritorno di una postazione di Polizia Municipale a Palazzo Paolo V, grazie pure ad una serie di ordinanze decise con il sindaco, prenderà ufficialmente il via il “pacchetto decoro”. Basta vedere i ragazzi che giocano a calcio a Piazza Matteotti, basta vedere sporcizia nelle fontane del centro, basta sporcare i monumenti. Saremo tutti noi cittadini beneventani ad essere chiamati a dare il nostro apporto dal punto di vista civico. Per questo motivo, abbiamo deciso di scegliere le biciclette a pedalata assistita, come gesto importante per la sostenibilità ambientale”.

 Alle parole dell’assessore Del Vecchio fanno eco quelle del sindaco Pepe, che chiudendo la presentazione ha affermato come: “ Questo è un momento caratterizzante per la città e per l’attività amministrativa, poiché riguarda una delle diverse iniziative che coinvolgeranno il centro storico nei prossimi mesi. Quindi c’è bisogno di un notevole impegno dei cittadini affinché cresca il senso civico dell’intera città  e non sia necessario l’intervento sanzionatorio degli agenti di Polizia Municipale, ai quali va la mia gratitudine per il prezioso lavoro svolto”.

Il servizio verrà avviato in modo sperimentale, con due vigili urbani che sorveglieranno l’area Unesco continuamente. La zona interessata, come ricorda il comandante della Polizia Municipale di Benevento, Giuseppe Moschella, è quella che parte da Piazza Castello e arriva a Piazza Orsini, incluse le arterie del centro storico dell’intera area. Si tratta di un’iniziativa che nel futuro potrebbe interessare anche altre zone della città. Il controllo con mobilità alternativa nel centro storico è fondamentale, perché in questo modo si cerca di invitare i cittadini ad utilizzare i mezzi ecologici, molto pratici in una zona a traffico limitato che permette anche un rilevante risparmio di idrocarburi e spazi comunali, come le strisce blu.

Oltre a questo, la scelta di inaugurare una nuova postazione di Polizia Municipale servirà anche a dare una maggiore prontezza d’intervento dei Vigili Urbani lungo Corso Garibaldi, spesso teatro di infrazioni e soste selvagge, oltre che assicurare un maggiore monitoraggio di tutta l’area interessata.