Milano, un uomo uccide ex datore di lavoro e suo figlio

pa_banner

CASATE (MI) – Ancora una tragedia del lavoro, stavolta a Casate, frazione di Bernate Ticino, in provincia di Milano.

Un uomo di 36 anni, Davide Spadari, ha ucciso a colpi di pistola due uomini, Rocco e Salvatore Brattalotta, padre e figlio di 47 e 22 anni, suoi ex datori di lavoro, raggiungendoli in un bar di via Milano alle 6:30 di stamattina. I due sono morti poco dopo l’arrivo dei soccorsi, che nulla hanno potuto contro le gravissime ferite inferte dall’uomo con una pistola calibro 7.65 regolarmente detenuta.

Spadari è stato intercettato da una pattuglia dei carabinieri mentre stava andando in caserma a costituirsi. Ai militari ha confessato: “Non li sopprtavo più perché mi trattavano male”. Rancori andati avanti per un po’, finché il titolare della ditta di carpenteria, che stava lavorando all’Expo 2015 a Milano, lo ha licenziato.