Amministrative 2013. Tutti i neo-sindaci del beneventano

Terminato lo spoglio in tutti i comuni chiamati alle urne, è tempo di fare il punto della situazione. Aflluenza leggermente in calo rispetto all’ultima tornata, ma decisamente più alta della media nazionale.

Lo sguardo era sguardo era rivolto principalmente a Montesarchio, primo Comune per abitanti del nostro Sannio, dove Franco Damiano è stato eletto sindaco, spuntandola nettamente sul suo avversario. Negli altri comuni, vediamo che, ad essere eletto a S. Leucio Del Sannio, è stato Nascenzio Iannace, sostenuto dalla lista Rinascita sanleuciana, che vince su Leucio Zollo. A Ceppaloni, vince Claudio Cataudo con Uniti per Ceppaloni che si aggiudica 1856 preferenze (79,07%) contro le 491 (20,92%) di Enzo Barone (lista Cambiamo Ceppaloni).

Vittoria all’ultimo respiro per Mena Laudato ad Arpaise. Il sindaco uscente l’ha spuntata per venti voti sul suo maggiore antagonista Renato Rossi: 319 voti per Laudato (pari al 50,63%) contro i 299 di Rossi (percentuale del 47,46%). Risultato che consegna quattro seggi alla lista vincitrice, due a quella di Rossi.

Riconferma a Puglianello di Tonino Bartone che ha avuto la maggioranza dei consensi e resta sindaco del comune telesino. Bartone (Lista civica Uniti e coerenti) la spunta con 679 preferenze (69,35%) e 4 seggi su Filippo Guarnieri (Lista Civica … Un’altra cosa) che si ferma a 300 voti (30,64%).

Frasso Telesino sceglie Giuseppe Di Cerbo con 896 preferenze pari al 51,52%. La lista civica che lo sostiene, Coordinamento per Frasso, ottiene 4 seggi. Di Cerbo la spunta su Pasquale Viscusi (Lista Civica Trasparenza e Legalità) con 641 voti (36,86%) e su Arcangelo Viscusi (Lista civica Noi giovani) con 202 preferenze pari all’11,61%.

A Morcone vince Costantino Fortunato, della lista civica Consenso Popolare. Fortunato ha ricevuto 2013 voti (58,38%) contro i 1435 (41,61%) di Giancarlo Mandato, sostenuto dalla lista civica Insieme per Cambiare che ottiene 3 seggi.

 

A San Salvatore Telesino vince Fabio Massimo Leucio Romano, sostenuto dalla lista civica Impegno per San Salvatore, con 1481 preferenze (55,28%) e 5 seggi. Emilio Mario Bove – Lista civica Uniti per San Salvatore – si ferma a 1198 voti con il 44,71% e due seggi assegnati.
Netta vittoria a Bucciano per Domenico Matera, con il 99,04%. Solo 13 preferenze (0,95%) per lo sfidante di “Viva Bucciano”, Giuseppe Idevaia.

A Vitulano ha vinto Raffaele Scarinzi della lista civica “Più Vitulano”. Per Scarinzi 1.147 voti (52,11%) è vittoria sullo sfidante Antonio De Maria che si è fermato a 1.035 preferenze per una percentuale del 47,02. Solo 19 voti (0,86%) per Sandro Pedicini. Bianche 8, nulle 17.

A Castelpagano, si afferma il capolista di “Patto per Castelpagano”, Zeoli, che ha raggiunto 881 voti con il 91,96 percento delle preferenze.

Gianfranco Rinaldi (Partecipazione e libertà) è stato eletto sindaco di Pontelandolfo con 557 voti (36,91%). Rocco Flavio Palladino ( Ricominciamo da te) ha totalizzato 512 voti. Umberto Patuto (Uniti) si è fermato a 440 voti.

Franco Mucci è il nuovo sindaco di San Lupo. Il candidato della lista civica Insieme per San Lupo ha ottenuto 366 voti con il 59,90 % del preferenze. L’uscente Irma Cristina De Angelis, ha invece totalizzato 240 voti. Infine, Pino Giuseppe Sauchella ha ottenuto 5 voti.

Per quanto riguarda l’affluenza alle urne, Ad Arpaise, l’affluenza definitiva è stata del 76,80% (precedenti elezioni 79,33), mentre a Bucciano del 75,27% (precedente 81,14). Castelpagano chiude con il 52,82% (prec. 60,41), Frasso Telesino con il 74,03 (prec. 78,42) e Montesarchio con l’81,55% (prec. 85,73). Morcone si assesta sul 65 % (prec.70,58), Pontelandolfo sul 50,53% (prec. 49,98), Puglianello sul 75,90% (prec. 77,45), S. Leucio del Sannio sul 71,76% (prec. 77,36), San Lupo sul 58,81% (prec.63,06) e San Salvatore Telesino sul 73,22% (prec. 77,00).