Telese Terme. Capasso: “Anticipare la discussione sull’impianto di biodigestione anaerobica”

pa_banner

TELESE TERME- “Anticipare la discussione sull’impianto di biodigestione anaerobica, e procedere con la votazione per appello nominale”, questa la richiesta del consigliere Gennaro Capasso al presidente del Consiglio comunale, per quanto riguarda quello che, originariamente, era previsto come punto 5 all’ordine del giorno dell’assemblea del 31 maggio prossimo.

Il consigliere Capasso, che da poco ha lasciato il gruppo di maggioranza, ha chiesto anche di concedere “la convocazione di una conferenza dei capigruppo, al fine di consentire anche ai Consiglieri comunali di ascoltare le richieste dei cittadini, e autorizzare eventuali Comitati regolarmente costituiti, ad esporre in una relazione orale prima dell’inizio dei lavori del Consiglio, le ragioni delle proprie posizioni, considerati i rilevanti motivi d’interesse che la cittadinanza e l’opinione pubblica ha mostrato sull’argomento del biodigestore anaerobico ”. 

Il dibattito sul biodigestore, era stato richiesto dalla minoranza con oggetto “Diniego ed indisponibilità alla realizzazione di un impianto di digestione anaerobica nel comune di Telese Terme”, come previsto dalla Giunta Provinciale di Benevento con delibera n.94 del 16 aprile scorso.  

Il consigliere, poi, si è detto convinto che la probabile costruzione dell’impianto comporterebbe la disapprovazione della comunità telesina e la nascita di diversi comitati contrari; perciò, prevedendo una larga partecipazione dei cittadini e considerando che tra gli altri argomenti ce ne sono alcuni che richiederanno diverso tempo per la loro discussione, come il rendiconto gestionale, Capasso ha chiesto di anticipare il dibattito e la votazione per appello nominale su un argomento così delicato.