Prima Praga e poi Rio de Janeiro: ecco i ventitrè di Prandelli

pa_banner

COVERCIANO (FI) – Dopo la gara di Bologna contro San Marino e prima dell’insidiosa (anche per le condizioni meteo) trasferta di Praga, Cesare Prandelli dà una sforbiciata ai convocati.

E’ stata infatti inviata all’Uefa la lista dei 23 che voleranno in Repubblica Ceca e che domenica 9 giugno saliranno su un aereo in direzione Rio de Janeiro, dove si giocherà la Confederations Cup. Rispetto ai trenta che il Commissario tecnico ha convocato e portato a Coverciano, tornano a casa Agazzi e Sau del Cagliari, Ranocchia dell’Inter, Ogbonna del Torino, Poli della Samp, Antonelli del Genoa e Bonaventura dell’Atalanta.

Due giorni dopo l’arrivo in Brasile, l’Italia sosterrà un’amichevole contro Haiti, per poi esordire domenica 16 contro il Messico e proseguire mercoledì 19 contro il Giappone e sabato 22 contro la Seleçao dei padroni di casa verdeoro.

In definitiva, gli azzurri che andranno a Praga e in Brasile sono:

Portieri: Buffon, Marchetti, Sirigu.

Difensori: Abate, Astori, Barzagli, Bonucci, Chiellini, De Sciglio, e Maggio.

Centrocampisti: Aquilani, Candreva, Cerci, De Rossi, Diamanti, Giaccherini, Marchisio, Montolivo e Pirlo.

Attaccanti: Balotelli, El Shaarawy, Gilardino e Giovinco.

Dunque, un parco attaccanti composto solo da quattro punte, ma con l’aggiunta nella batteria dei centrocampisti (ben 9) di Cerci e Diamanti, che Prandelli utilizzerà nel 4-3-3 o quando vorrà giocare con il trequartista classico.