Cala il sipario sulla V edizione del Concorso Musicale “Città di Airola”, bilancio più che soddisfacente

AIROLA- Si è concluso nel migliore dei modi il V Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, grazie al talento dimostrato dai protagonisti della rassegna, che hanno trascinato il pubblico sulle note musicali di brani di fama internazionale.

Il concorso, fondato e diretto dal Maestro Anna Izzo, organizzato dall’Associazione Culturale Musicale “Mille Note”, in collaborazione con il Comune di Airola, lo Studio Michelemmà e la Fondazione Onlus Angelo Affinita, ha fatto registrare un notevole successo di pubblico e ha raccolto consensi e adesioni, tanto da diventare, ormai, un appuntamento di rilevanza nazionale.

Gli organizzatori sono pienamente soddisfatti della manifestazione, specialmente il M°. Anna Izzo, che nel suo intervento ha voluto ringraziare il pubblico, gli sponsor, e coloro che hanno permesso ai vincitori del concorso di usufruire di borse di studio pari a 8000 euro, affinché possano continuare a credere nel loro “sogno” musicale: “In sei giorni abbiamo seguito oltre 700 musicisti che hanno dato lustro al nostro concorso. Grazie a questa splendida iniziativa, Airola è nota in tutta Italia e oltre, e siamo pronti a dare vita ad un’edizione 2014 ancora più interessante e capace di richiamare musicisti di talento anche al di fuori dei confini nazionali”.

Dello stesso avviso il sindaco di Airola, Michele Napoletano: “Il Città di Airola è un’iniziativa che non deve morire. Questo progetto deve andare avanti perché ci crede l’amministrazione da me guidata e ci crede la comunità, anche perché stiamo varando una filiera musicale, che passa per la scuola e la cultura, capace di dare un futuro ai giovani”. Soddisfatti anche il vice sindaco Vincenzo Falzarano, l’Assessore alla cultura Pierdomenico Ceccarelli, e altri componenti della giunta comunale, Angelo De Sisto e Carmine Antonio Influenza, che sono intervenuti nel corso della serata conclusiva della rassegna musicale e che hanno dato un importante contributo per l’organizzazione del concorso.

Apprezzamenti anche per la giuria di qualità composta dai Maestri: Susanna Pescetti, Carmen Cirillo, Tina Babuscio, Angela Fiamma, Luigi Monterossi, Lucia Gianpietro e Fausto Remini, cui vanno aggiunti gli sponsor a partire dalla famiglia Moscato rappresentata dall’Avv. Pasquale Moscato, che ha messo a disposizione una borsa di studio per il Premio di Interpretazione Pianistica.

Nel corso della serata decisiva per l’assegnazione dei premi, i primi ad esibirsi sono stati gli alunni dell’Orchestra della Scuola Secondaria di Primo Grado “Massimo Stanzione” di Orta di Atella (CE), diretta dal M° Dario Giordano che si è aggiudicata il Primo Premio Ex Equo e la borsa di studio. La giovane orchestra ha eseguito “C’era una volta in America” e “C’era una volta il West”. A seguire, l’Ensamble di chitarra degli alunni del Liceo Musicale “G. Guacci” di Benevento, diretta dalla Prof.ssa Silvia Cavalli.

Ad aprire la parte dedicata al “Concerto dei Vincitori per la Sezione Solista”, la vincitrice assoluta del Concorso Internazionale “Luigi Denza” di Castellammare di Stabia (NA), Giulia Falzarano, di soli sette anni, che ha proposto la “Sonata Fantasia in Re Minore” di W.A.Mozart.

Ecco, infine, l’elenco dei giovani premiati nel corso della serata: Giovanna Del Balzo che ha eseguito di Bastien “Preludio in La Minore”; Daniel Cennamo di Rossomandi “Soldatini in marcia”; Luca Piscitelli di Splinder “Sonatina Op.157 n°4”; Francesca Pia D’agostino di Kulau “Sonatina Op.55 n°3, Primo Tempo”; Michela Antonicelli di Schubert “Scozzesi n°1 e 2”; Rosa Perrini di Schubert Op.50 “Valzer N°11 e 12”; Erminia Catalano di Bach “Toccata in Re Minore”; Simona Manicone di Liszt “L’usignolo”; Federico De Conno “Valzer di Tarrega”; Duo Pianisitico Brigida Migliore e Vincenzo De Lucia di A. Tansman “Sonatine Transatlantique”; Pasquale Ruggiero di Chopin “Ballata Op.47”; Tiziano Rossetti di Prokofieff “Toccata Op.11”- Liszt “Mazeppa”; Marialuisa Ragni, che ha cantato “Born this way” di Lady Gaga.  

Il pianista Rossetti si è aggiudicato il Premio Internazionale Pianistica Francesco Moscato e la borsa di studio offerta dalla famiglia Moscato.