Letta alla stampa estera: Processi Berlusconi? Governo stabile, nessuna conseguenza

ROMA – Acqua sul fuoco. Enrico Letta si traveste da pompiere e spegne le polemiche e le dicerie nate in seguito alla pronuncia della Consulta, che ieri ha respinto il ricorso dei legali di Silvio Berlusconi, in merito al conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sollevato da Palazzo Chigi, allora dimora del Cavaliere, nei confronti del Tribunale di Milano, dove nel 2010 era in corso di svolgimento il processo Mediaset.

“Non credo ci saranno conseguenze”, ha affermato Letta in un incontro con la stampa estera. “Il governo è stabile ed è concentrato sui suoi obiettivi”. Ha confermato i “18 mesi per fare le riforme”, garantendo che “l’Italia sta cercando un accordo con la Svizzera per procedere al contrasto dell’evasione fiscale e dell’elusione fiscale. Su questo – ha aggiunto il presidente del Consiglio – ho aspettative positive”. Rispondendo ad una domanda sulla possibilità di nuove elezioni, Letta si è poi detto certo che non si rivoterà: “Inoltre – ha affermato -, rivotare con questo sistema elettorale ci porterebbe in una situazione che necessiterebbe ancora di maggioranze larghe”.

Il capo del governo si è poi ripetuto per quel che riguarda la priorità sua e del suo esecutivo: “Negli ultimi 10/20 anni non è stata data attenzione al lavoro dei giovani. Questo deve diventare il punto numero uno dell’agenda di tutti. Altrimenti si smarrisce la speranza e la fiducia loro e delle loro famiglie”.

Domenico Bonaventura

Informazioni su Domenico Bonaventura

Classe 1984, lacedoniese d'origine e lacedemone di spirito. Direttore responsabile de Lanostravoce.info. Appassionato di attualità politica, sportiva e mediatica. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo Comunicazione politica, economica ed istituzionale, presso la Luiss "Guido Carli" di Roma. Sono autore del saggio "Parole e crisi politica" (Ilmiolibro.it - 2013). Iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, collaboro con la redazione di Avellino de Il Mattino e sono responsabile di diversi uffici stampa.