Papa Francesco va alla guerra (contro le auto lussuose in Vaticano)

pa_banner

CITTA’ DEL VATICANO – Il motu proprio che Papa Francesco ha emanato ieri rischia di essere un vero e proprio terremoto nei confronti di tutti i privilegi a cui sono abituati tutti gli alti prelati.

Un atto che va totalmente nel solco di quanto affermato solo pochi giorni fa, durante una messa a Nata Marta: “A me fa male quando vedo un prete o una suora con un’auto di ultimo modello”. Ma, volendo tornare un po’ più indietro, un atto in totale coerenza con la celebre foto nella quale è ritratto nella metropolitana di Buenos Aires.

Papa Bergoglio ha infatti messo al bando le auto di una certa imponenza e lussuosità, scegliendo una semplice utilitaria per i suoi spostamenti e decidendo di girare a piedi all’interno delle Mura Vaticane. Atteggiamenti decisi e concreti, che non restano solo su carta o nelle intenzioni. D’altra parte, se un papa vuole cambiare la storia, può farlo benissimo.