Dario Lombardo la presunta vittima italiana dell’incidente a Santiago de Compostela

SANTIAGO DI COMPOSTELA – La presunta vittima italiana dell’incidente di Santiago in cui sono morte 78 persone, 72 identificate e 6 no, secondo quanto reso noto dalle autorità galiziane sarebbe Dario Lombardo di Forza d’Agrò, provincia di Messina. I genitori sono titolari di un ristorante di una cittadina della bassa Baviera, vicino Monaco, e sono partiti dalla Germania. In Spagna è in corso l’esame comparativo del Dna, ma non c’è ancora alcuna notizia ufficiale sulla possibile identificazione.

pa_banner

Dario potrebbe essere tra i feriti e nel suo paese l’apprensione è forte. Il ragazzo frequenta l’università di Catania ed era su quel treno. Dalle 20.42 di mercoledì scorso, da quando era al telefono con un’amica, non si hanno più notizie. 

Il ragazzo era in vacanza in Galizia e non si dà pace Fabio Di Cara, sindaco del comune dove lo studente vive con i nonni e gli zii e che è legato da tempo a Santiago di Compostela grazie a dei progetti comunitari che prevedono scambi e accoglienza di gruppi di giovani:
“Ci siamo attivati con le autorità, ma ci dicono sempre che è complesso fare l’elenco dei dispersi e sono molti i feriti distributi in vari ospedali. Continuiamo a informarci e a tenere viva la speranza”. 

I genitori di Dariosono in Spagna e stanno facendo il giro degli ospedali e dei luoghi dove sono stati portati i numerosi feriti nella speranza di rintracciare il figlio. Il giovane era diretto a Santiago di Compostela per partecipare ai festeggiamenti in onore di San Giacomo e per raggiungere un gruppo di amici spagnoli conosciuti durante un loro soggiorno a Forza d’Agrò proprio durante uno scambio culturale finanziato dall’Unione europea.