Ucciso da un gioco erotico o per rapina?

ROMA -Non si sa bene ancora se si tratta di una rapina o di un gioco erotico finito male. Fatto sta che un uomo di 55 anni, Michelangelo Salpietro, e’ stato trovato morto, ucciso con colpo alla testa sferrato con un oggetto contundente, nella sua camera da letto in un appartamento in via Portuense 407, vicino all’ospedale Forlanini. 

pa_banner

L’omicidio potrebbe essere avvenuto forse durante una rapina dopo aver consumato un rapporto sessuale, ma non si esclude anche un gioco erotico finito male. 
Il cadavere è stato scoperto stamane dal fratello preoccupato perche’ il congiunto non rispondeva alle chiamate e questi lo ha trovato con la testa e la schiena coperte di sangue, immobilizzata con dei legacci ed come fosse incaprettata.