Stasera alle 21 “L’uomo che amava le donne” di Truffaut di scena al carcere borbonico di Avellino

AVELLINO-E’ iniziata il 5 luglio “La Bella Estate”, manifestazione promossa da Mephite Edizioni e il Godot Art Bistrot, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle province di Avellino e Salerno, manifestazione dedicata alle donne che si protrarrà fino al 25 agosto nel complesso dell’Ex carcere Borbonico di Avellino.

pa_banner

Ci sono ben oltre cinquanta giorni consecutivi di mostre, concerti, proiezioni, reading, workshop, performance, presentazioni e dibattiti. Stasera alle 21 inizia la rassegna Fiori di Carta (a cura di Aldo Spiniello) con “l’uomo che amava le donne” di Truffaut.

Per tutta la durata della manifestazione il Carcere Borbonico osserverà i seguenti orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 24.00; il sabato e la domenica, invece, dalle 11.00 alle 14.00 e dalle 18.00 alle 24.00. L’intero programma della manifestazione è consultabile sul sito http://www.labellaestate.org/