Chiesti 54 mesi per Mauri

ROMA- La richiesta del procuratore federale Palazzi è stata molto pesante e per Mauri, giocatore e capitano della Lazio sarebbe la fine effettiva della sua carriera.

pa_banner

Le pene sono aggravate per gli effettivi risultati conseguiti a causa della presunta combine. Per Stefano Mauri, 33 anni, sono stati chiesti quattro anni e mezzo (54 mesi): 3 anni di squalifica per l’illecito in Lazio-Genoa, 6 mesi per la continuazione con la successiva combine Lecce-Lazio, oltre a 6 mesi per gli effettivi risultati conseguiti e altri 6 mesi per la violazione del divieto di scommesse.

Sono inoltre stati chiesti 3 anni e 6 mesi di Massimiliano Benassi, Stefano Ferrario e Antonio Rosati; un anno in continuazione alla precedente squalifica per Mario Cassano e due anni in continuazione per il calciatore e amico di Mauri, Alessandro Zamperini.