Il Napoli da scudetto? Si, no, forse. Ma …

NAPOLI – Dopo le cessioni di Cavani e di mister Mazzarri il Napoli ha preso Benitez ed Higuain, mister ed attaccante di caratura e livello internazionale. Saranno sufficienti per poter dire che il Napoli è da scudetto?.

pa_banner

Il livello dei calciatori esteri appena arrivati in Italia è certamente maggiore rispetto a quello di un anno fa. Gomez, Tevez, Llorente, Higuain, Callejon, Joaquin, tanto per citarne alcuni sono giocatori di ottima qualità e questo, di certo, se renderà le sfide più interessanti alzerà anche il livello di difficoltà. In questa direzione, c’è il Napoli che ha senza dubbio fatto una grande campagna acquisti e, se vogliamo, anche il vero “colpo” di mercato ma la sensazione, nonostante tutto, è che al Napoli manchi ancora qualcosa per vincere il campionato.

Se infatti l’attacco con i vari Higuain, Pandev, Insigne e forse Martinez può definirsi esplosivo, la stessa cosa non si può dire per centrocampo e la difesa dove i giocatori di qualità “vera” ancora mancano.

A centrocampo fatta eccezione di Hamsik, che ha dimostrato negli anni di essere un vero fenomeno, i vari Dzemaili, Behrami, Inler, Maggio e Zuniga sono bravi ma credo di non offendere nessuno se aggiungo che non fanno la differenza. Non dimentichiamo, inoltre, che Callejon e Mertens che hanno un pedigree di lusso vanno comunque testati nel campionato italiano.

In difesa Cannavaro, Britos, Fernandez, Gamberini hanno dimostrato in questi anni tutto il loro potenziale. L’arrivo di Albiol alza il livello di qualità ma manca ancora qualcosa.

Insomma il Napoli ha fatto, sino ad ora bene, ma non può definirsi ancora squadra da scudetto ne può permettersi, dopo una cam,pagna acquisti così importante, di eguagliare lo stesso risultato dello scorso anno. Il Presidente con l’arrivo di Higuain non può più nascondersi e piaccia o no, è “condannato” a tirare dal ricco paniere altri tre grandi calciatori e tra questi almeno un altro grande difensore ed un centrocanmpista di spessore che possano davvero far volare il Napoli verso lo scudetto

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.