Cimitile, commissario della Provincia, a Sant’Agata de’ Goti

BENEVENTO- Aniello Cimitile,nominato commissario straordinario della Provincia di Benevento,  ha tenuto la sua prima visita istituzionale a S. Agata de’ Goti nella sala consiliare di Palazzo S. Francesco.
Ad accoglierlo il presidente del Consiglio, Giancarlo Iannotta ed il primo cittadino Carmine Valentino, con lo scopo di programmare il futuro politico per il periodo 2014-2020:
“Quella del commissario straordinario è una vita dura e difficile, perché il mio ruolo racchiude in se tutti i consiglieri provinciali. Eliminare o accorpare le province era solo un modo per tagliare fondi già risicati. Nel Sannio in 5 anni il bilancio provinciale è stato dimezzato: si è passati da 95 a 44 milioni, c’è stato un taglio del 55% in meno, ad esempio, sui fondi per l’istruzione. Il nostro compito ora è di fare rete per programmare il futuro. Inoltre stiamo lavorando affinché il Sannio possa rientrare nei percorsi dell’Expo, una vetrina che i nostri territori, ricchi di storia e di patrimonio, non possono perdere. Il sindaco Valentino, poi, non ha mancato di sottolineare la costante vicinanza e presenza di Cimitile con S. Agata non solo sul piano politico, ma anche umano, elencando poi tutti i lavori che in collaborazione con l’ente provinciale hanno permesso di arricchire il paese caudino. Anche in fase di commissariamento la Provincia di Benevento non ha esitato nella promozione di eventi di natura culturale, ma anche con opere (la struttura sportiva dell’Istituto ‘de’ Liguori’, la bretella della Fondo Valle di congiungimento con l’ospedale di S. Pietro) che non potevano essere lasciate in bilico”.