EAVBUS. Nuova ipotesi, gestione EAV fino a ottobre, poi la gara

pa_banner

BENEVENTO- Cresce l’attesa per la decisione del giudice fallimentare sull’affidamento della società di trasporti Clp, che potrebbe ottenere il via libera per la gestione del trasporto urbano regionale su gomma, ereditando la gestione EAVBUS.

Intanto ieri in Regione, c’è stata un’incontro, durato fino a tarda notte, con le sigle sindacali regionali che si sono già dette pronte a uno sciopero a oltranza, nel caso in cui la gestione del trasporto pubblico venga concesso all’azienda privata Clp. La preoccupazione e la tensione sono alle stelle, mentre spunta un’altra ipotesi messa sul tavolo ieri a palazzo Santa Lucia: l’affidamento dei servizi dell’EAVBUS alla EAV srl (l’holding della quale fa parte l’EAVBUS) sino a ottobre prossimo per poi riprendere la gara d’appalto.

Dunque, una soluzione temporanea che, accontenterebbe le parti evitando il declino totale del servizio con effetti difficili da sopportare non solo per il personale EAVBUS, ma anche per gli utenti. Nel frattempo, in attesa della decisione del giudice, continua il presidio dei dipendenti EAVBUS presso la Stazione Appia del capoluogo sannita, in attesa di buone notizie da Napoli.