Le parole di Marinaro(SEL) sull’amministrazione comunale di Benevento

BENEVENTO-“Quando nel 2006 il Centro Sinistra vinse, per la prima volta, le elezioni amministrative in questa città, molti di noi furono attraversati da sensazioni ed emozioni positive. Finalmente avevamo liberato la città da troppi anni governata da una destra arruffona, populista e demagoga. La vittoria del Centro Sinistra rappresentava la svolta, il cambiamento radicale della gestione pubblica: bilancio partecipato, welfare di qualità, servizi da riqualificare, contrade e quartieri da valorizzare, politiche a favore delle donne, erano alcuni dei punti del programma elettorale e poi di mandato del sindaco eletto. Ognuno di noi aveva riempito quelle pagine di sogni e speranze possibili a realizzarsi, attraverso i quali si ipotizzava la costruzione di una città aperta, solidale, moderna, capace di offrire opportunità vere ai propri giovani e che sapesse premiare capacità e creatività. Purtroppo si capì quasi subito che sindaco, Giunta e Consiglio Abbiamo assistito a scandali continui che nulla hanno a che fare con i valori e gli ideali della sinistra, ma con una politica che guarda alla soddisfazione di bisogni personali e di parte. Nel popolo di sinistra, anche a Benevento, ci sono persone che quotidianamente testimoniano stili di vita pregni di onestà, umiltà, idealità, orgoglio. È a loro che dobbiamo affidare il presente e il futuro politico”.

Queste le parole di Rita Marinaro di Sel affidate ad una nota, sulla situazione in cui versa l’amministrazione Comunale di Benevento.