Mephite chiude in bellezza. Al Carcere borbonico “la Bella Estate”

AVELLINO – Giornata conclusiva quella di stasera della bellissima ed unica manifestazione organizzata dalla casa editrice Mephite dal nome “La Bella Estate” presso il Carcere Borbonico di Avellino. L’ospite della serata sarà EMILIA BERSABEA CIRILLO che, alle ore 20.00 nel cortile del Carcere leggerà “ LE FRANE FERME”.

pa_banner

Emilia Bersabea Cirillo, architetto, vive e lavora ad Avellino. Ha pubblicato la raccolta di racconti Fragole (Napoli 1996), Il Pane e l’argilla. Viaggio in Irpinia (Napoli 1999) , Fuori Misura (Diabasis 2001), finalista al Premio Chiara 2002, il romanzo L’ordine dell’addio, Diabasis 2004, finalista al premio Domenico Rea, Una terra spaccata Edizioni San Paolo Milano 2010, (Premio Maiella, Premio Prata, i racconti Gli incendi del tempo Et-al edizioni Milano 2013.

Un suo racconto, Gli infiniti possibili, è nella raccolta Le frane ferme, Mephite 2010.