Italia – Repubblica Ceca 2-1. Gli azzurri staccano i biglietti in anticipo

TORINO –  Con due gare d’anticipo l’Italia centra la qualificazione ai Mondiali battendo in rimonta la modesta Repubblica Ceca. Due a uno il risultato finale nella notte che, per la prima volta nella storia della nazionale, regala all’Italia la qualificazione alla fase finale con due giornate di anticipo.

pa_banner

Gara dai due volti con gli azzurri sotto di una rete costretti a rimontare. Prandelli, che ha sbagliato la formazione iniziale, ha avuto il merito di saper cambiare in corsa una squadra che, con De Rossi a centrocampo e Osvaldo accanto a Balotelli, è diventata più forte ed equilibrata. La Repubblica Ceca, dal canto suo, si è limita a gestire il vantaggio arrivato a sorpresa grazie a una zampata di Kozak al 19′ e nella ripresa non ha resistito al ritorno azzurro.

 

TABELLINO

ITALIA-REP. CECA 2-1 (0-1)

Italia (3-4-2-1): Buffon 6.5, Bonucci 7, De Rossi 6.5, Chiellini 7, Maggio 6, Pirlo 6.5, Montolivo 6.5 (41′ st Thiago Motta s. v.), Pasqual 6.5 (33′ st Ogbonna s. v.), Candreva 6.5, Giaccherini 6.5 (1′ st Osvaldo 6), Balotelli 7 (13 Marchetti, 12 Sirigu, 4 Astori, 7 Florenzi, 10 Verratti, 23 Diamanti, 14 El Shaarawy, 11 Gilardino, 20 Insigne). All. Prandelli.

Rep. Ceca (4-3-2-1): Cech 5, Gebre Selassie 5.5 (31′ st Rabusic s. v.), Sivok 6, Suchy 6.5, Limbersky 6, Plasil 6, Prochazka 6, Darida 5.5 (10′ st Vanek 5), Rosicky 6 (38′ Kolar 5), Jiracek 6.5, Kozak 6,5. (16 Vaclik, 23 Drobny, 3 M. Kadlec, 7 Husbauer, 20 Kusnir, 17 Horava, 14 V. Kadlec, 21 Lafata). All. Bilek. Arbitro: Eriksson (Svezia) 6.

Reti: 19′ Kozak, 7′ st Chiellini, 9′ st Balotelli (rig.).
Angoli: 12 a 3 per l’Italia. – Recupero: 2′ e 4′.
Espulso: Kolar per doppia ammonizione.
Ammoniti: Balotelli, Kolar, Kozak per gioco falloso.
Spettatori: 35.299 per un incasso di 708.316 euro.

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.