Estate grottolellese, Grossi ‘Un successo’

GROTTOLELLA – L’estate grottolellese si è conclusa con l’ottava edizione de Il pasto della Salamandra, un festival di musica, sapori, arte, tradizioni e ‘magie’ della terra irpina.

pa_banner

L’edizione di quest’anno ha dato spazio anche al recupero urbano dell’antica ‘Rampa Sant’Antonio’, dove, nelle cantine di pietra tufacea, sono state allocate le antiche botteghe artigianali e la curiosa BOTTEGA DEI RICORDI.  L’iniziativa è stata realizzata nell’ambito delle Linee Guida I.G.T. Idee Giovani per il Territorio finanziata dalla Provincia di Avellino.

A ridosso della fine dell’estate grottolellese la redazione de Lanostravoce ha incontrato il consigliere comunale Marco Grossi, chiedendogli di commentare le iniziative estive, soffermandosi in particolar modo sull’edizione del Pasto della Salamandra. Il consigliere ha così commentato: “A mio modesto parere anche questa ultima edizione del Pasto della salamandra, è stata un successo, sia per quanto riguarda le numerose presenze, sia nel senso dell’ aggregazione giovanile, e del recupero del rapporto tra persona e comunità, perché la stessa comunità, nei giorni del Pasto della Salamandra torna ad essere concepita in funzione della persona.

E dunque ho notato come in questo tre giorni di festa, il livello di socializzazione e di conoscenza del cittadino consenta di cementare il rapporto con la propria comunità, e ci aiuta a sentirci meno sono solo e smarriti. Ecco perché va dato atto ai ragazzi del forum della gioventù di aver raggiunto questo importante risultato, quello di far riavvicinare le persone al contesto comunitario, facendo rinascere la voglia di stare insieme con altri, ed è stato davvero significato rivedere una parte rilevante della comunità grottolellese stringersi attorno ai suoi giovani, una comunità che si è ritrovata intorno ai suoi valori e alla sua storia, e forse proprio l’identità dei Grottolellesi, data proprio dalla memoria statica, si è ulteriormente rafforzata.

Concludo con il ringraziare di vero cuore tutti i ragazzi del forum, per il loro impegno profuso durante questa lunga estate, ma soprattutto per il fatto che grazie alle loro iniziative manteniamo sempre vive le nostre radici comuni”.