Anatolia: trovato cervello “vecchio” di 4mila anni bollito

TURCHIA – NELL’Anatolia Occidentale, precisamente a Kutahya, nell’ insediamento dell’Eta’ del Bronzo di Seyitomer Hoyuk, è stato ritrovato da una equipe di archeologi, un cervello umano ‘vecchio’ di 4mila anni in perfetto stato di conservazione perche’ ”bollito” per le conseguenze di un terremoto seguito da un incendio.

pa_banner

Una scoperta che potrà permettere agli studiosi di studiare le funzioni di un cervello umano “vecchio” di 4mila anni.