Vallo di Diano. Una fondazione per rilanciare la “Porta d’Oriente”

SANT’ARSENIO – Un Centro di Orientamento universitario all’interno di un Polo di servizi di Alta Formazione per il Vallo di Diano. È questa la sfida lanciata, nel nome della qualità, dalla costituenda Fondazione che avrà sede nel comune di Sant’Arsenio sin da epoche antichissime considerato “porta” del Vallo di Diano e naturale crocevia delle culture, poi, sviluppatesi sui versanti adriatico, jonico e tirrenico.

pa_banner

Da qui il nome di “Porta d’Oriente”, un progetto fortemente voluto dal primo cittadino di Sant’Arsenio, Nicola Pica che punta dritto alla realizzazione di una moderna struttura formativa e didattica E-learning Center Point (ECP) per favorire all’intero territorio del Vallo di Diano, in linea con i tempi che cambiano, una perfetta congruenza tra domanda ed offerta didattica e formativa.

Orientamento universitario, formazione post-laurea e post-diploma. Ma anche corsi annuali di Perfezionamento, Aggiornamento professionale e Formazione permanente, Master universitari di I e II livello, corsi per la Formazione dei Formatori del Servizio Civile nazionale, progetti e attività per la valorizzazione delle risorse territorio e tanto altro ancora. In questa direzione, lunedì 14 ottobre 2013, alle ore 18:00, presso l’Auditorium comunale di Sant’Arsenio (SA) si terrà un’Assemblea popolare per presentare la costituenda Fondazione di Partecipazione “Porta d’Oriente” e raccogliere le adesioni.

La manifestazione è aperta al pubblico. Possono aderire alla Fondazione i singoli cittadini, i professionisti, le imprese, le società, le associazioni, gli ordini professionali, gli enti, le Istituzioni e chiunque lo desideri; ciascuno con la possibilità di mantenere intatte le proprie peculiarità  pur entrando a pieno titolo nella creatività del progetto e nella trasparenza dell’ operazione.