Milan: Tosel chiude San Siro e ferma Mexes per quattro giornate

pa_banner

MILANO – Una gara a porte chiuse e quattro turni a Philippe Mexes. E’ questa la sanzione che Gianpaolo Tosel, Giudice Sportivo di Serie A, ha comminato al Milan. Nel comunicato ufficiale si legge: “Obbligo di disputare una gara a porte chiuse ed ammenda di € 50.000,00 alla Soc. MILAN per avere alcune centinaia di suoi sostenitori, alcuni minuti prima dell’inizio della gara, al 6° ed al 43° del secondo tempo, intonato un insultante coro espressivo di discriminazione territoriale nei confronti dei sostenitori di altra società”. 

Al difensore francese, che ieri sera ha terminato anzitempo la partita, sono state invece inflitte quattro giornate di squalifica: una, appunto, per il doppio giallo costatogli l’espulsione, e le altre tre per il violento pugno da dietro sul volto di Giorgio Chiellini, durante un’azione di calcio d’angolo. Per questo episodio, incredibilmente sfuggito all’arbitro Rocchi e ai suoi collaboratori, si è fatto ricorso alla prova tv, che ha dimostrato, leggiamo ancora dal dispositivo di sentenza, “che nelle circostanze segnalate il calciatore rosso-nero, nella propria area di rigore particolarmente affollata per l’esecuzione di un calcio d’angolo, con un repentino movimento in avanti del braccio destro, colpiva da tergo con un pugno all’altezza del collo il calciatore bianco-nero, che cadeva dolorante al suolo”.

Tosel scrive, inoltre, che “il riprovevole gesto compiuto dal Mexes, del tutto avulso dal contesto agonistico per la distanza dal pallone a cui entrambi i protagonisti si trovavano, integri per l’evidente volontarieta’, l’energia impressa e la delicatezza della zona (collo) attinta dal colpo, gli estremi della ‘condotta violenta'”. 

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.