Ariano Irpino, da domani la Fiera della Campania ospita agroalimentare ed energetico

pa_banner

ARIANO IRPINO – Il Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino apre i battenti da domani 25 ottobre a domenica 27. 

All’interno verranno ospitate “Sud con Gusto” e “Green Business”. La prima è una fiera, giunta alla seconda edizione, che riguarda il settore agroalimentare del Mezzogiorno d’Italia e che ospiterà molte delle eccellenze che il Sud dello Stivale sa esprimere anche nell’ambito dell’artigianato, del turismo e dei servizi. Saranno previsti diversi momenti di incontro, a cominciare dal convegno organizzato dalla Coldiretti Avellino dedicato alla sana e corretta alimentazione, aperto alla partecipazione degli alunni delle scuole elementari. Venerdì e sabato mattina, gli alunni potranno anche partecipare a speciali lezioni didattiche, all’interno di un planetario in grado di simulare da 3.500 a 120.000 stelle, alle quali farà seguito la visita guidata all’esposizione fotografica “Immagini come appunti di viaggio, castelli e fortificazioni in provincia di Avellino”. Sia il planetario che l’esposizione fotografica dedicata ai castelli irpini saranno visitabili anche dal pubblico per tutta la durata dell’evento. 

“Green Busuness”, invece, è una fiera dedicata alle energie alternative e alle fonti rinnovabili. La rassegna vedrà, tra gli altri, la partecipazione di Irpiniambiente S.p.A. All’interno dello stand allestito da Irpiniambiente, saranno organizzati incontri didattici con le scolaresche sulla raccolta differenziata e sulle modalità di riciclaggio dei rifiuti. Presso lo stand sarà distribuito materiale informativo sulle attività della società e sui piani di raccolta già attuati in numerosi comuni irpini.

La cerimonia di inaugurazione partirà venerdì 25 ottobre alle 10, mentre alle 11, la Sala Convegni del Centro Fieristico ospiterà una tappa della presentazione Itinerante del Sensore Sismico a soglia differenziata Bavari. Il Sensore Sismico a soglia differenziata, grazie alla sua elevatissima sensibilità, prevederebbe la rilevazione di accelerazioni strutturali generate da magnitudo locali comprese tra 1,8 e 4,2 gradi Richter. E’ stato certificato con esito congiunto dal Dipartimento di Protezione Civile Italiana e del Comitato di Protezione Civile della Regione Sicilia. Grazie al suo utilizzo potrebbero nascere sistemi che si prestano per fini preventivi e per la generazione di reali e corrette mappe di vulnerabilità sismica all’interno dei centri urbani. Al convegno interverranno Claudio Giorno, Amministratore Unico di IXO’ Partecipazioni e Servizi; l’Ing. Benedetto Barone e Giuseppe Bavari, ideatore e titolare del brevetto, che illustreranno il funzionamento dell’apparecchiatura e risponderanno alle domande e alle sollecitazioni dei presenti.