Arriva la terza edizione di Cabaret al Teatro Gesualdo

Fiera Di Calitri prova

AVELLINO – Riparte con una nuova location e delle nuove date la Terza edizione di “cabaRè”, Festival Nazionale di Cabaret – Città di Avellino “Premio Re di Bronzo”. La manifestazione si terrà al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino sabato 4 e domenica 5 gennaio 2014. 

La rassegna, ideata e diretta da Umberto Valentino, gode del patrocinio del Comune di Avellino ed è legato al Circuito Bravo Grazie. L’evento si articola in due serate: una semifinale e una finalissima. Nella prima serata del 4 gennaio, si esibiranno 10 cabarettisti emergenti che si sfideranno per conquistare il posto nella finalissima del 5 gennaio. I cinque artisti più votati che arriveranno in finale si sfideranno per conquistare il Premio Re di Bronzo e il Premio speciale della Giuria. A decretare i vincitori saranno il pubblico chiamato a esprimere la sua preferenza su un’apposita scheda consegnata direttamente durante le serate e una giuria di qualità composta da rappresentanti di diverse categorie professionali e presieduta da Claudio Calì, presidente del circuito Bravo Grazie.

Durante le due serate ci saranno le esibizioni fuori concorso di ospiti di fama nazionale del mondo del cabaret, del teatro e della musica. Tra gli ospiti saranno anche consegnati i prestigiosi “Premi alla Carriera”. Per partecipare alla terza edizione del Festival Re di Bronzo è previsto un biglietto d’ingresso (10 euro biglietto singolo, 15 euro per l’abbonamento alle due serate). La vendita inizierà nei prossimi giorni, per avere ulteriori informaioni chiamare l’infoline 3358037480. 

Afferma il direttore artistico Umberto Valentino:”Il festival, negli scorsi anni, si è imposto come l’evento di maggior prestigio e successo dell’Estate Avellinese, supportato dalle circa 10000 presenze nelle due edizioni. L’evento, inoltre e a conferma della sua valenza artistica, ha avuto come partner ‘Bravo Grazie’, il circuito nazionale che, in collaborazione con Rai Uno, Rai Due, Sky e reti Mediaset, ogni anno, offre ai giovani comici emergenti, selezionati nella migliori rassegne di settore, in tutta Italia, un autorevole palcoscenico su cui confrontarsi. Le contingenze economiche non hanno permesso di poter organizzare il Festival nell’estate avellinese ma ci hanno offerto la possibilità di spostare l’evento nella prestigiosa cornice del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino. Sentito e doveroso è il ringraziamento che va al Comune di Avellino per aver contribuito a rendere possibile l’organizzazione di questa terza edizione, e agli sponsor che lo hanno utilmente integrato”.