Il Papa chiude l’Anno della Fede: Gesù pronuncia solo parole di perdono

pa_banner

ROMA – Questa mattina, in una Piazza San Pietro gremita di fedeli, il Papa ha presieduto la messa per la chiusura dell’Anno della Fede. Con  Papa Bergoglio hanno concelebrato 1.200 tra cardinali, patriarchi e arcivescovi maggiori delle Chiese orientali, arcivescovi, vescovi e sacerdoti. E’ stato esposto per la prima volta al pubblico il reliquario con frammenti di ossa dell’apostolo Pietro conservate nella cappella dell’appartamento pontificio. “Gesù – ha detto Papa Francesco – pronuncia solo la parola del perdono, non quella della condanna; e quando l’uomo trova il coraggio di chiedere questo perdono, il Signore non lascia mai cadere una simile richiesta. Il Signore dona sempre di più di quanto gli si domanda. L’atteggiamento richiesto al credente – ha spiegato – è quello di riconoscere e di accogliere nella vita la centralità di Gesù in pensieri, parole e opere”.