Nola, sottraggono 1,3 milioni alle casse comunali: 4 in manette

pa_banner

NOLA –  Sono quattro i dipendenti  pubblici e titolari di società, accusati di aver sottratto dalle casse del Comune di Nola (Napoli) oltre 1,3 milioni di euro. Tutti  sono stati arrestati da Guardia di Finanza e dai Carabinieri. Nei loro riguardi, i militari stanno eseguendo ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip di Nola su richiesta della Procura della Repubblica. Sulla questione è intervenuto il sindaco di Nola Geremia Biancardi. “In questo momento c’è rabbia ma non gioia. Ringrazio la magistratura e le forze dell’ordine per averci aiutati a squarciare un velo e spero che andranno celermente fino in fondo. Dal nostro canto continueremo, come abbiamo già fatto, a perseguire l’interesse della città, anzi, alzeremo ancora di più la guardia per evitare anche il minimo fenomeno di corruzione”. Il sindaco ha infine detto: “Ci costituiremo parte civile per ottenere la restituzione di quello che ci è stato indebitamente tolto, affinché ai cittadini, sia restituito fino all’ultimo centesimo”.