Rinnovato il contratto nazionale di lavoro per i dipendenti del settore delle calzature

ROMA – Dopo tante battaglie arriva l’intesa grazie alla quale c’è stato il rinnovo del contratto nazionale di lavoro per gli oltre 80.000 dipendenti del settore delle calzature.
I sindacati Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil e Assocalzaturifici, hanno sottoscritto il contratto scaduto il 31 marzo scorso e grazie al nuovo contratto ci sarà un aumento sui minimi tabellari di 112 euro nel triennio, suddiviso in tre tranche mentre i mesi di vacanza contrattuale saranno coperti  da una “una tantum” di 300 euro che sarà erogata in due tranche.

pa_banner