La Uefa salva il San Paolo: contro l’Arsenal anche il dodicesimo uomo

pa_banner

NAPOLI – Il San Paolo potrà aprire i cancelli per la gara dell’11 dicembre contro l’Arsenal, che potrebbe essere decisiva ai fini della qualificazione. 

La Commissione Disciplinare dell’Uefa, infatti, ha comminato alla Società Sportiva Calcio Napoli due multe piuttosto salate, ma ha deciso di non squalificare l’impianto di Fuorigrotta, finito sotto la lente d’ingrandimento degli ispettori dell’associazione europea per intemperanze da parte dei tifosi. E sono state proprio le intemperanze a causare una multa di 25mila euro per i petardi fatti esplodere e i fumogeni accesi durante la sfida contro l’Olympique Marsiglia, del 6 novembre scorso. Altri 50mila euro sono stati inflitti alla società partenopea per i disordini durante la gara d’andata contro i francesi, al Velodrome. E’ stata quindi accolta la linea difensiva proposta dall’avvocato Grassani, legale del Napoli.

Dunque, contro i Gunners il Napoli avrà un alleato in più. E che alleato.