Napoli-Parma: i partenopei vogliono la vittoria, ma Donadoni darà battaglia

pa_banner

NAPOLI – Manca poco  più di un’ora alla gara Napoli Parma e l’atmosfera al San Paolo è già delle migliori.  Il Napoli, che martedì a Dortmund si gioca la gara più importante di questo  inizio di stagione, è chiamato a riscattare la delusione di Torino e ad ottenere i tre punti per restare nella scia di Roma ed Juventus. Dal primo minuto dovrebbe esserci spazio per il neoacquisto Reveillere anche se qualche ultim’ora parla di un  impiego di  Armero. A centrocampo riposo per Inler e sulla trequarti per Hamsik. Regolarmente in campo El Pipita Higuain. Il Parma, come sempre, non è un avversario da sottovalutare e schiera la coppia di attacco Cassano-Amauri. Da capire quale sarà l’accoglienza del San Paolo per l’ex Gargano.  La curiosità è l’arbitro Mazzoleni che arbitra il Napoli dopo più di un anno: dopo i fattacci di Pechino dell’agosto 2012.

Ecco le probabili formazioni che scenderanno in campo al San Paolo:

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos, Reveillere; Dzemaili, Behrami; Callejon, Pandev, Insigne; Higuain. A disposizione: Rafael, Colombo, Fernandez, Cannavaro, Armero, Uvini, Inler, Radosevic, Hamsik, Zapata, Mertens. All. Benitez

PARMA (3-5-2): Mirante; Cassani, Felipe, Lucarelli; Biabiany, Acquah, Marchionni, Parolo, Gobbi; Cassano, Amauri. A disposizione: Bajza, Coric, Paletta, Mendes, Mesbah, Obi, Benalouane, Bajza, Munari, Valdes, Sansone, Palladino. All. Donadoni.