Alfano: Con il Ncd daremo vita ad un movimento in grado di battere il centrosinistra

pa_banner

 

MILANO – “Le nostre differenze rispetto alla sinistra restano vive più che mai. Abbiamo l’ambizione di far nascere un movimento politico che possa battere la sinistra. L’ambizione che non abbiamo è quella di essere un movimento politico di centrodestra che piace alla sinistra. Noi non vogliamo piacere alla sinistra, se così fosse avremmo fatto un errore”. Lo ha detto il vicepremier e leader di Ncd Angelino Alfano, nel corso di un convegno a Milano. “Questo e’ un governo che passa da intese larghe a intese chiare. Quelle di prima erano molto più larghe e forse poco chiare, queste saranno meno larghe ma certamente più chiare”, ha spiegato. Quindi, Alfano ha sottolineato che “per questo proporremo un programma di governo che stabilisca reciproche concessioni, ma alcuni punti chiari e ineludibili, come lo stop al bicameralismo perfetto, una legge elettorale che faccia entrare in Parlamento chi ha ottenuto voti e non chi e’ nominato, più sostegno alle imprese, la detassazione del salario dei lavoratori e una riforma della giustizia i cui effetti non vengano giudicati in base a chi ne può beneficiare”. Inoltre, “pensiamo che Forza Italia abbia tutto il diritto di essere a favore della crisi immediata e di voler andare al voto con questa legge elettorale. Ma noi abbiamo il diritto di dire che votare in un periodo di crisi e con questa legge non fa il bene ne’ del Paese, ne’ del centrodestra”. Il sodalizio al governo con il Pd però non sarà eterno: “Abbiamo fatto una scommessa politica che non e’ eterna, ma di un anno. Sono convinto che, nel 2015, potremmo avere un’alternativa di centro-destra vincente”, ha concluso Alfano.