Forza Italia dice addio al governo Letta: Passiamo all’opposizione

pa_banner

ROMA – Vince la linea dura di Forza Italia tanto che l’annuncio per certi versi era già nell’aria.

“Non ci sono più le condizioni perchè Forza Italia stia in maggioranza”. Lo ha detto il capogruppo di Fi al Senato, Paolo Romani, durante una conferenza stampa assieme al collega della Camera, Renato Brunetta. Della decisione sono stati messi al corrente sia Napolitano che Letta. “Ritiriamo l’appoggio al governo e passiamo all’opposizione. Questo non può non avere conseguenze sul quadro di governo e istituzionale. Ora sta alla sensibilità del premier Letta e alla lungimiranza del presidente della Repubblica valutare il da farsi. Il governo di larghe intese è finito. La natura dell’esecutivo è cambiata: chiamatelo di sinistra o come volete, ma le larghe intese non esistono più – ha aggiunto Brunetta. L’esponente di Forza Italia ha Il nostro è un grande rammarico: le larghe intese erano nate per volontà del presidente Berlusconi. Ma in politica economica siamo al totale fallimento. La legge di Stabilità è sbagliata, costruita male e discussa peggio”. A rincarare la dose ci pensa lo stesso leader di Forza Italia: “Domani – afferma Berlusconi – scendono in piazza tutti i cittadini consapevoli di quello che sta avvenendo che sono preoccupati, che non lo fanno per difendere me, ma che hanno a cuore il futuro del Paese e la nostra libertà. Credo che la manifestazione sia assolutamente legittima e pacifica e sia solo l’inizio”.