L’assessore campano Nugnes: Superato l’esame dell’Europa, più fondi all’agricoltura

pa_banner

NAPOLI – “La Regione Campania ha evitato il disimpegno automatico dei fondi del Programma di sviluppo rurale, superando di circa 12 milioni di euro, così come comunicato ufficialmente da Agea nel decreto in corso di approvazione, la soglia di disimpegno per l’anno 2013 (le entrate contabilizzate sono aggiornate al 15 dicembre).”

Così Daniela Nugnes, assessore all’Agricoltura della Regione Campania.

“Un risultato estremamente positivo che, a causa delle difficoltà riscontrate nel corso dell’anno, non era per nulla scontato e che è stato possibile solo grazie all’impegno e al lavoro di squadra messo in campo dalla struttura a cui va il mio ringraziamento per il senso di responsabilità dimostrato. I fondi europei sono una risorsa fondamentale per l’agricoltura perché consentono agli imprenditori del comparto di investire in competitività e di rimanere al passo con i tempi. La Campania, con i risultati ottenuti, può senza ombra di dubbio essere una regione virtuosa per quel che riguarda gli investimenti dei fondi comunitari. Siamo già al lavoro per il prossimo anno, allorché la soglia di disimpegno sarà ancora maggiore e richiederà un impegno superiore da parte di tutti noi. Con il nuovo anno, poi, bisognerà concentrarsi anche sulla nuova programmazione 2014/2020. Ancora una volta, il contributo che arriva da Bruxelles è fondamentale per il mondo agricolo. Il ruolo della Regione è quello di accompagnare gli imprenditori e di aiutarli ad essere sempre più presenti sui mercati nazionali ed internazionali. D’altra parte stiamo parlando di un comparto che si sta rivelando sempre più strategico per l’economia campana – conclude la Nugnes”.