Varato dal Consiglio dei Ministri il nuovo Redditometro: è guerra ai falsi poveri

pa_banner

ROMA – Approvato il nuovo redditometro. Una decisione attesa da parte del governo Letta che così dichiara guerra ai finti poveri. Nella seduta di questa mattina, il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo Isee (indicatore della situazione economica).

Peseranno di più la casa e il patrimonio. Sarà infatti considerato il valore degli immobili rivalutato ai fini Imu, invece che Ici, mentre sarà ridotta la franchigia della componente mobiliare. Con il nuovo Isee solo una parte dei dati sarà autocertificata, mentre i dati fiscali più importanti come il reddito complessivo e quelli relativi alle prestazioni ricevute dall’Inps saranno compilati direttamente dalla pubblica amministrazione. Lo prevede il decreto di riforma dell’Isee nel quale si fa riferimento anche a maggiori controlli.