Campania, approvato il bilancio. Caldoro: Zero tasse, siamo orgogliosi

pa_banner

NAPOLI – Entrate certe, senza crediti o lasciti.

Sono queste, a detta del Governatore Stefano Caldoro, le prerogative del bilancio 2013, approvato oggi dal Consiglio regionale della Campania. “Per la prima volta, nella storia della Regione, la cassa corrisponde alle spese. Prima, invece – prosegue Caldoro -, i bilanci assicuravano una corrispondenza solo numerica. Perché alle entrate contabili non si accompagnava necessariamente il relativo flusso di cassa”.

Questa la soddisfazione di Caldoro, che afferma di aver dato inizio ad un percorso virtuoso: “Non ci sono aumenti di tasse, è un bilancio di cui essere orgogliosi. Per la prima volta abbiamo un bilancio in equilibrio. Questo ci permette di non aumentare le tasse e con i conti in ordine di immettere liquidità per pagare imprese e comuni. Abbiamo rimesso a posto i conti. Sono queste le basi per creare le condizioni di sviluppo per il futuro”, chiude il Governatore.