Cuperlo accetta la Presidenza del Partito demcratico avanzata dal segretario Renzi

pa_banner

ROMA – Sono ore di forte fibrillazione nel Partito democratico in vista dell’Assemblea Nazionale. Ma i segnali sono di collaborazione tra le diverse anime dei democratici. E la prima novità arriva dalla decisione di Gianni Cuperlo di accettare la presidenza del Pd. Una proposta avanzata da Matteo Renzi. Una scelta che apre diverse interpretazioni e che rimanda un segnale preciso soprattutto agli icritti del partito. Si aggiunge così un elemento positivo al percorso nuovo della gestione Renzi. Dopo l’ingresso di alcuni rappresentanti di Pippo Civati in seno alla segreteria renziana, con la presidenza del partito a Cuperlo si traccia un equilibrio preciso che cerca di raggiungere una rinnovata collaborazione per un succeso del Pd.