Gentiloni: Serve una iniziativa del Partito democratico in merito alla legge elettorale

pa_banner

ROMA – Paolo Gentiloni, deputato del Pd si accoda alla mole di commenti di queste ore in riferimento alla bocciatura della legge elettorale da parte della Consulta. L’esponente del Pd vicino al candidato alla segreteria nazionale del Pd, Matteo Renzi afferma: “Serve una iniziativa del Pd sulla legge elettorale: doppio turno di coalizione, Mattarellum o doppio turno di collegio. Queste sono le tre ipotesi in campo. Noi dobbiamo verificare se si costruisce una maggioranza a partire da quella che sostiene il governo, ma siamo pronti anche a maggioranze diverse. Riformare la legge elettorale ora è imperativo, dopo la sentenza della Corte costituzionale. Ci sono i nostalgici che puntano a tornare alla legge proporzionale del 1992 e ci sono quelli che interpretano la sentenza della Corte come una garanzia che obblighi il paese a larghe intese per sempre. Da lunedì – aggiunge – potrebbe esserci un segretario del Pd che però può sbloccare questa situazione. Grave da questo punto di vista però che ieri abbiano voluto tenere al Senato la legge elettorale, bisognava partire dalla Camera e invece pochi minuti dopo le sentenza della Corte con un blitz hanno tenuto blindata la discussione a Palazzo Madama”.