2 a 1 al Padova, il sogno continua. L’Avellino chiude col botto un fantastico 2013

pa_banner

AVELLINO – L’Avellino vince contro il Padova per 2 a 1 e consolida il terzo posto a soli tre punti dalla vetta. Si chiude così un meraviglioso 2013 per la squadra di Rastelli che, dopo aver vinto il Campionato di Lega Pro, chiude il girone d’andata del Campionato di Serie B al terzo posto da solo con 37 punti.

Umiltà e determinazione, le armi vincenti di questo gruppo che fa dell’organizzazione un valore aggiunto. Sognano i tifosi, si congratulano gli avversari. Che anno fantastico.

Riguardo ad oggi, la squadra di Rastelli doma il Padova grazie ad una doppietta di Arini al 4′ e al 68′. Nel mezzo il momentaneo pari veneto con Melchiorri all’11′. Da registrare l’esordio in biancoverde del belga Ladriere, neo acquisto dell’Avellino.

Potremmo raccontare tante cose di questa partita ma L’Avellino si conferma terza forza del campionato con 37 punti, Padova sempre invischiato in zona retrocessione con soli 18 punti.

 

 

TABELLINO

AVELLINO – PADOVA 2-1

AVELLINO (3-5-2): Seculin; Izzo, Peccarisi (35 st Fabbro), Pisacane; Zappacosta, Schiavon, Arini, Angiulli (15′ st Ladriere), Bittante; Castaldo, Galabinov (19′ st Soncin). A disp: Di Masi, De Vito, Abero, Massimo, Millesi, Biancolino. All. Rastelli.

PADOVA (3-4-1-2): Mazzoni (21′ st Colombi); Santacroce (32′ st Vantaggiato), Benedetti, Carini; Ceccarelli, Osuji, Cuffa, Modesto; Pasquato; Rocchi (35′ st Feczesin), Melchiorri. A disp: Laczko, Ciano, , Ampuero, Celjak, Perna, Musacci. All. Mutti.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta. Guardalinee: Di Meo di Nichelino e Santoro di Catania.Quarto uomo: Maresca di Napoli.

MARCATORI: 4′ pt Arini (A), 11′ pt Melchiorri (P) 

NOTE: Soettatori 12.000 circa. Ammoniti: Izzo, Peccarisi (A), Santacroce, Melchiorri, Ceccarelli, Carini, Modesto, Cuffa (P) Espulsi:nessuno Angoli: 7-3 Recupero 0’ pt – 6′ st 

Andrea Festa

Informazioni su Andrea Festa

Avellinese di nascita, apolide nello spirito, scrive con passione. È il fondatore nonchè l'editore di questa testata giornalistica. Il mondo è un libro scrisse Sant'Agostino - chi non viaggia legge solo la prima pagina e Andrea, a quanto pare, lo ha preso alla lettera e non fa che viaggiare per una miscellanea sragionata di interessi. Laureato a Siena in Scienze Economiche e Bancarie, ha conseguito numerosi Master. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica locale, l'Avellino, il Risiko ed un buon bicchiere di vino. Oltre a scrivere per La Nostra Voce, su cui ha anche un blog, dirige una Società editoriale specializzata, anche, in Comunicazione Istituzionale, Marketing Territoriale e Uffici stampa.