Un Benevento imbarazzante fa vincere il Viareggio dopo 216 giorni

VIAREGGIO – Doveva essere la giornata della svolta ed invece è stata quella della conferma: questo Benevento non ha gli attributi.

pa_banner

Nel giro di 5 giorni perde la seconda gara consecutiva ed oggi fa respirare una squadra mediocre che non vinceva da ben 216 giorni. Pagherà, come spesso accade in questo calcio, il tecnico? Può essere; la presenza di Stefano Cuoghi in tribuna sarà una coincidenza ma noi siamo certi che qualcosa, in queste ore, accadrà.

La partita.

Mister Carboni schiera il consueto 4-3-1-2 con Mancuso a svariare tra le linee ed Evacuo come principale terminale offensivo. Il Viareggio parte bene, Pizza fa impazzire i sanniti come Celiento, imprendibile sulla corsia destra.

I giallorossi, inspiegabilmente contratti, si limitano a sporadiche sortite offensive che, almeno in questa prima fase, non fanno male ai locali. La ripresa inizia con gli stessi 22 della prima frazione di gioco e nonostante tutto il leit motiv del match non cambia: Viareggio propositivo e Benevento ad aspettare nella propria metà campo, quasi incapace di far male.

Al 17′ la svolta. Falasco dalla destra mette al centro. La palla finisce a Peverelli in area che sbilanciato tira debolmente, la palla ribattuta da un difensore finisce sui piedi di Romeo che di potenza ribatte in rete per il vantaggio bianconero. Il Viareggio torna a segnare in casa dopo ben 446 minuti.

Il Benevento fa finta di nulla e non reagisce mentre il Viareggio continua a macinare gioco finché, alla mezz’ora, Vannucchi con una zampata in area sigla il raddoppio delle zebre.

Per il Benevento è buio profondo. Un raggio di sole arriva soltanto a tre minuti dal termine quando Di Deo gioca veloce un calcio di punizione servendo Mengoni lasciato solo alla destra dell’area di rigore che controlla e batte Gazzoli.

Troppo poco per un Benevento costruito per asfaltare tutti e vincere il campionato.

IL TABELLINO

VIAREGGIO BENEVENTO 2 – 1

VIAREGGIO (4-3-3): Gazzoli, Celiento (34′ Falasco), Peverelli, Pizza, Lamorte, Conson, Rosafio (40′ st Della Latta), Galassi, Romeo (32′ st De Vena), Vannucchi, Gerevini. A disp: Furlan, Ferrari, Gemignani, Benedetti.All. Lucarelli

BENEVENTO (4-3-1-2): Gori, Zanon, Som, De Risio (18′ st Di Piazza), Mengoni, Milesi, Agey, Di Deo, Evacuo, Mancosu (36′ Buonaiuto), Campagnacci (36′ st Montiel). A disp: Baiocco, Ferretti, Espinal, Altinier. All. Carboni

ARBITRO: Caso di Verona (Bellagamba – Camillucci).

AMMONITI: 20′ De Risio (B), 45′ Zanon (B), 14′ st Galassi (V), 40′ st Vannucchi (V).

ESPULSI: 16′ Lucarelli (All. Viareggio).

RETI: 17′ st Romeo (V), 30′ st Vannucchi (V), 47′ st Mengoni (B).

NOTE: Spettatori 600. Angoli 2 a 6. Recuperi 2′ e 5′.